Musei

Musei eredità delle genti di queste valli e montagne

Immaginare quella valsassinese solamente come la terra delle montagne e del lago, dei prati e dei boschi, significa avere una visione non completa di una realtà frutto di una cultura che perde le sue radici nei secoli. Quella che si è sviluppata nelle valli e lungo le rive del Lario non è certamente una cultura di opere di grande rilevanza artistica, ma di tradizioni legate ad ogni momento della vita quotidiana. Una cultura espressa, quindi, con testimonianze minori,semplici, ma di grandi significati storici. Un patrimonio di capolavori spesso trascurati, che però possono far comprendere meglio il microcosmo locale. I piccoli musei, raccolte dal sapore quasi familiare, conservano oggi le eredità delle genti che da millenni hanno popolato queste valli e queste montagne,permettendoci un contatto diretto con questa affascinante realtà. È, questo, una sorta di itinerario alla scoperta di un patrimonio di tradizioni e di memorie. È, al tempo stesso, la scoperta dei rapporti fra un secolare mondo contadino e il proprio spazio, verificando così l’aprirsi di nuove e affascinanti possibilità conoscitive.