PAESAGGIO PASSAGGIO: alla scoperta del territorio

Classe: Magnoliopsida

Ordine: Rosales

Famiglia: Rosaceae

Genere: Prunus

Specie: Prunus Cerasus

Nome comune: Amareno

Altezza: Albero arbusto di altezza dai 2 agli 8 metri.

Portamento: Portamento spesso cespuglioso per lo sviluppo di numerosi polloni.

Corteccia: Si presenta liscia con striature orizzontali lungo il tronco che è resistente.

Foglie: Ovali a margini seghettati, coriacee, di colore verde brillante.

Fiori: Bianchi e penta petali, pendono dai rami mediante un lungo peduncolo in gruppi da due a quattro.

Fioritura: Primavera (aprile-giugno).

Frutti: Le amarene sono drupe di colore rosso chiaro / rosso scuro, con polpa chiara aderente al nocciolo, dal sapore più o meno acidulo a seconda della varietà.

Habitat: Si adatta a tutti i tipi di terreno compresi quelli aridi e poveri di nutrimento, infatti cresce e si sviluppa in modo rigoglioso un po’ ovunque allo stato selvatico purchè il substrato sia ben drenato.

Usi e curiosità: Le amarene sono frutti con ottime proprietà benefiche. Vengono impiegate per la preparazione di marmellate, crostate, sciroppi e vasetti di amarene sciroppate o sotto spirito. L’amareno ha proprietà medicinali: i piccioli sono astringenti e diuretici, la polpa è emolliente e adatta a pelli secche e screpolate e l’olio dei semi è impiegato come base di prodotti cosmetici.

Tossicità: Non presenta tossicità.